Le Origini del Carrom.

 

 

Il Carrom o biliardo indiano è piu' comunemente chiamato biliardo a punta di dito essendo,appunto,un gioco molto simile al biliardo ma molto piu' antico. E' un gioco per due o quattro giocatori ( due squadre di due ) antichissimo,presumibilmente d'origine indiana;il gioco consiste nel cercare d'imbucare le proprie pedine,bianche o nere,nelle buche situate ai quattro angoli della tavola colpendole con lo Striker che è una pedina apposita,piu' grande e di materiale diverso,da muovere a colpi di dita.

Gioco dalle probabili origini indiane o asiatiche giocato anche nel regno unito,segno di un'assorbimento culturale dovuto ad anni di colonizzazione,poco conosciuto da noi.

                   Il Materiale necessario per giocare a Carrom.

 

Per giocare a Carrom occorre il seguente materiale:

1) Una Tavola da Carrom.

2) 19 pedine : 9 Bianche + 9 Nere + 1 Rossa ( Reggina )

3) 1 o 2 Striker o pedina battente.

4) Fecola di Patate.

5) Lampada per architetti .

6) Un pennello medio a punta a setole morbide.

7) Un pennello schiacciato medio a setole morbide.

8) Uno u piu' panni per spolverare. 

9) Dispenser tipo saliera grande.

 

I punti 1,2,3 e 4 elencano il materiale essenziale per poter giocare,mentre i punti 5,6,7,8 e 9 indicano il materiale,non essenziale,che non dovrebbe assolutamente mancare ai fini di un gioco piu' comodo e gradevole.

 

 

                                Tavola da Carrom.

 


La " Tavola da Carrom " è il campo in cui si svolge il gioco con le sue  regole che,tra le altre, ne indicano le misure regolamentari e caratteristiche.

 

 

 

 

La tavola da carrom ha le dimensioni della superficie di gioco 74 cm misura adottata in tutte le manifestazioni che utilizzano il regolamento ufficiale internazionale da torneo.Vi sono tavole aventi misure piu' piccole 50/58 cm solitamente adottate da principianti.Ho visto anche tavole da 20/17cm adatte solo a bambini piccoli.

La superfice del piano di gioco è di fondamentale importanza e la sua qualita' fa' la differenza tra una tavola economica e quelle di qualita' superiore.

Il materiale utilizzato per il piano di gioco è legno Compensato Multistrato che nelle tavole di qualita' superiore è ricoperto con un'impiallacciatura laminato di legno pregiato.

Le tavole professionali da torneo hanno un compensato di qualita superiore di solito di spessore maggiore finemente levigato e verniciato con parsimonia trattato per resistere all'acqua e alle intemperie mentre le tavole economiche sono fortemente verniciate con vernice lucida trasparente la quale dona l'illusione di un piano molto liscio ma a scapito della scorrevolezza.I Carrom di qualita' hanno i piani di gioco con uno spessore maggiore che comporta un'ottima planarita' migliorandone la precisione ed un'ovvio peso piu' grande che ne aumenta la stabilita' inoltre hanno una griglia di rinforzo sul retro del piano di gioco antideformante. Anche la cornice ha altezza e spessore maggiore nei Carrom di qualita' superiore in modo da ottenere maggiore stabilita' planare ed un rimbalzo uniforme di gran lunga migliore dovuto anche alla qualita' del legno che deve essere duro e non facilmente deteriorabile.Le tavole da Torneo devono avere le buche con il retro arrotondato.